Credito di imposta per la formazione 4.0

Nella bozza della Legge di bilancio 2020 è previsto anche un rinnovo del credito d’imposta per la formazione in ambito Impresa 4.0, allo scopo di creare competenze adatte alle necessità delle industrie innovative. Con la manovra 2020 l’intenzione del Governo è quella di prorogare per un ulteriore anno il bonus. Verrebbero stanziati 150 milioni di euro.

Questa misura è particolarmente interessante perché ha l’obiettivo di colmare il gap skill tra lavoratori e nuove tecnologie, aiutando non solo le aziende a dotarsi di personale qualificato perfettamente in grado di usare macchinari e strumenti digitali e innovativi, ma anche di sostenere i dipendenti nel mantenersi aggiornati, nel qualificarsi ulteriormente e dunque restare figure competitive.